DONA ORA

15
Ott
2019

Il circo è dove puoi essere te stesso

L’estate appena trascorsa sono partito con la solita felicità che provo quando devo venire qui a Dynamo, anche se con un po’ di malinconia nel cuore, perché sapevo sarebbe stato il mio ultimo anno.
Come ogni volta, c’è stata la scelta delle attività e, sinceramente, il circo l’avrei messo come la terza scelta, ma Lorenzo e Samuele,giorno dopo giorno, ci hanno mostrato nuovi trucchi e nuovi giochi. Mi sono così appassionato alla cosa, alla concentrazione necessaria per raggiungere l’obiettivo, alla coordinazione che ci voleva per farlo che…. Abbiamo portato gli strumenti in casetta… perché volevamo provare ancora!

Volevamo imparare,volevamo fare un bello spettacolo! Inoltre, quest’anno l’esibizione finale sapevamo sarebbe stata in mensa, e non sotto il tendone del circo: davanti a tutti!
Tra diabli e palline, per esercitarci, abbiamo passato anche le notti in bianco… ci siamo presi la sala comune e abbiamo “costretto tutti” a guardarci… insomma, è stato troppo divertente e io mi sono sentito realizzato alla fine dello spettacolo; avevo portato a termine anche questo!

E poi, è arrivato l’Open Day: dovevamo organizzarci in meno tempo ma per una sfida più grande: inserire  la nostra esibizione all’interno del musical “Grease”, durante lo spettacolo in teatro! Mi avevano detto che ci sarebbe stato uno spettacolo di circo e poi, all’improvviso mi hanno detto: “… lo inseriremo durante il musical”.
La  mia prima domanda è stata: e come lo rendiamo possibile?

Così: vedendo tutte le prove del musical, per tre lunghe ore, tanto da sapere tutte le loro battute a memoria, giocando, rendendo tutto più scherzoso, recitando noi stessi e mettendo un po’ di comicità. A differenza delle sessioni, dove sei tu ad essere accolto, qui eravamo noi a “lavorare” per gli esterni: la magia l’abbiamo creata noi per gli altri!
L’Open Day è per me questa marea di gente che guarda lo spettacolo, che mi fa crescere l’ansia, ma io dico sempre di avere una fortuna, sono capace di  non mostrare le mie emozioni… quindi l’ansia c’è, ma non si vede!

Adesso mi alleno a scuola, durante le ore di attività motoria, il mio professore mi dà la possibilità di giocolare e di insegnarlo agli altri ragazzi della classe. Per me, il circo è dove puoi essere un clown e un artista allo stesso tempo. Dynamo Camp, invece, è quel posto che ti permette di gettare la maschera e di ardere veramente!


Wail, 17 anni, è un adolescente che ha preso parte ad una delle sessioni estive 2019 ed uno dei protagonisti dello spettacolo del circo, in scena durante la Festa di Dynamo Camp del 6 ottobre

Leave a Reply

You are donating to : Associazione Dynamo Camp Onlus

How much would you like to donate?
$20 $50 $100
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
Loading...